Sepang Test Day 1

Publication date: 28/01/2018 18:00

Sepang Test Day 1

4° Danilo Petrucci - 2:00.123 (30 laps)

I primi test invernali della stagione 2018 di MotoGP iniziano alla grande per Alma Pramac Racing.
Sul circuito di Sepang, infatti, Danilo Petrucci chiude rispettivamente in quarta posizione la prima giornata di test che ha visto chiudere 4 Ducati (Dovizioso 2° e Lorenzo 3°) nelle prime cinque posizioni dietro a Dani Pedrosa.
Dopo la pioggia scesa abbondante al mattino, Petrux ha preferito scendere in pista solo nel pomeriggio in condizioni di asciutto.
Danilo Petrucci ha compiuto qualche giro sulla Ducati Desmosedici GP 2017 per poi salire sulla versione 2018 dopo lo shake-down effettuato da Michele Pirro. Petrux ha avuto subito un grande feeling girando con tempi interessanti e nel time attack di fine sessione ha ottenuto il tempo di 2:00.123 che vale la quarta posizione.

“Devo dire di essere molto contento per aver iniziato così. C’è sempre un po’ di pressione il primo giorno e dopo due mesi senza andare in moto questo è un bel risultato. La moto nuova mi piace molto, è istintiva e posso spingere di più in molte parti del circuito. Non c’è un punto dove la moto è nettamente migliore o peggiore ma rende tutto molto più facile. L’erogazione è molto fluida e questo mi permette di seguire il mio istinto”.


Alma Pramac Racing starts in the best possible way the first winter tests of the 2018 MotoGP season Danilo Petrucci finished fourth at the end of the first day of activity at the Sepang International Circuit.
Following the heavy rain fell in the morning, Petrux decided to go out on track only in the afternoon in dry conditions.
Danilo Petrucci made a few laps on the Ducati Desmosedici GP 2017 before going out on the 2018 version after the shake-down made by Michele Pirro. Petrux had a great feeling right away with interesting lap times and in the final time attack he notched up a lap-time of 2:00.123 which is worth the fourth position.

“I have to say that I am very happy to have started like this. There is always a little pressure on the first day and after two months without riding a MotoGP bike this is a very good result. I like the new bike very much, it's instinctive and I can push more in many parts of the circuit. There isn't a point where the bike is much better or worse but it makes everything much easier. The engine is very fluid and this allows me to follow my instinct”.