Gran Premio Movistar de Aragon - Qualifying Practice

Publication date: 24/09/2016 18:30

Gran Premio Movistar de Aragon - Qualifying Practice

 

9 - Danilo Petrucci - 1'48.236


Un sabato che Octo Pramac Yakhnich ricorderà a lungo sia per lo spaventoso incidente in cui è stato coinvolto Petrux che per le positive qualifiche terminate con una doppia Top 10 che mancava da alcuni GP.
Nelle FP3 le emozioni sono state fortissime. 
Petrux invece non ha potuto lottare per la qualificazione diretta alla Q2.
Uscendo dalla corsia dei box, Danilo è stato centrato dalla moto di Pol Espargaro che aveva perso l’anteriore alla curva-2. L’impatto è stato impressionante con Danilo che ha sbattuto la testa dopo un lungo volo. In un primo momento il pilota delle Fiamme Oro sembrava non aver riportato conseguenze ma già al rientro ai box ha accusato un forte dolore. Al termine della sessione immediati i controlli in Clinica Mobile che fortunatamente hanno escluso complicazioni.
Il capolavoro di Danilo è stato nelle Q1 dove ha dominato registrando il miglior tempo in entrambe le run.
Bene entrambi anche nelle Q2 quando sia Petrucci che Redding sono riusciti nell’ultimo giro a conquistare rispettivamente la nona e la decima posizione con un tempo praticamente identico (6 millesimi di margine) a 2 decimi dalla seconda fila.

"Sto bene anche se mi sento un po’ stanco. Ero un po’ preoccupato perché ho battuto forte la testa e mi sono spaventato quando ho avuto delle amnesie. Nel pomeriggio ho cercato di lavorare piano piano, assicurandomi che tutto fosse apposto e ho fatto una buona qualifica. E’ stata una giornata pesante: adesso spero di recuperare, riposarmi un po’ e di svegliarmi domani senza particolari dolori."

This is a Saturday that the Octo Pramac Yakhnich team will remember for a long time, both for the terrifying crash of Petrux and for the the positive qualifications.
When Danilo was getting out of the pit lane, he was hit by Pol Espargaro's bike, who had lost the front during turn-2. The impact has been very impressive and he hit the head after a long fall. At the beginning, the rider of the Fiamme Oro seemed to be ok. Notwithstanding, he felt a sharp pain when he came back to the garage. Immediately after the session, he was lead to the Mobile Clinic for some checks. But, fortunately, they ruled out complications. The masterpiece of Danilo happened during the Q1, when he dominated the scene registering the best time in both the runs. Both riders have been great in the Q2, where Petrux was able to gain the 9th position and Scott the 10th. They registered almost the same time (only six thousandths of margin) and they ended up only two tenths from the second row.
 

"I am fine even if I feel a little tired. I was a bit worried because the crash was fearful and I got scared when I had some amnesia. In the afternoon I tried to work spet by step, making sure everything was alright and I did a good qualifying. It has been a heavy day: now I hope to recover, rest a bit and wake up tomorrow without particolar pains."