Gran Premio TIM di San Marino e della Riviera di Rimini - Race

Publication date: 11/09/2016 20:30

Gran Premio TIM di San Marino e della Riviera di Rimini - Race

11° - Danilo Petrucci

Il week end sul circuito di Misano si conclude con i due piloti di Octo Pramac Yakhnich che riescono ad andare a punti dovendo superare le tante difficoltà che dopo prove libere e qualifiche si sono ripresentate in parte anche nella gara della domenica. 

Petrux è partito bene e nel primo giro è riuscito a recuperare quattro posizioni girando con tempi abbastanza buoni. Al termine del nono giro il pilota delle Fiamme Oro ha fatto registrare il suo miglior tempo (1’34.0) dando la sensazione di poter andare a prendere i due Espargaro per conquistarsi una posizione salda nella Top 10. Ma da metà gara i tempi sul giro sono nuovamente cresciuti. Al 17° giro Petrux non ha potuto rispondere all’attacco di Bautista riuscendo però a difendersi dal tentativo di Bradl per chiudere in 11° posizione

"Ho faticato più di quanto mi aspettassi. In gara abbiamo un po’ migliorato ma non abbastanza. Avrei voluto fare meglio qui nel gran premio di casa e questo mi dispiace. Le gomme? Ieri Jorge Lorenzo ha fatto il record del circuito e oggi quelli davanti sono andati forte quindi evidentemente siamo stati noi a non capire come utilizzarle al meglio. Ho preso qualche punto e questo è un aspetto positivo. Vorrei ringraziare tutto il team per come stanno lavorando. E’ bello stare con loro."


The weekend at the Misano circuit ends with the two riders of Octo Pramac Yakhnich that are able to gain some points, despite they had to overcome the difficulties found during the free practices and the qualifying.

Petrux got off a good start and in the first lap he managed to recover four positions lapping with fairly good times. At the end of the ninth lap, the rider of the Fiamme Oro has recorded his best time (1'34.0) giving the feeling of being able to chase the two Espargaro. From mid-race on, the lap times have grown once again. On lap 17, Petrux could not react from the attack of Bautista, but he managed to defend himself from the attempt of Bradl, and then finishing in 11th place

"It has been harder than I expected. In the race we have improved a little but not enough. I wanted to do better here, at the home Grand Prix, and I am sorry. Tires? Yesterday Jorge Lorenzo made the circuit's record and today those in front have been very fast, so, obviously, we did not understand how to exploit them at the best. I took some points and this is a good thing. I would like to thank the team for how they are working. It is good to be with them."